SISTEMI ANTIFURTO E ANTI INTRUSIONE

Il sistema di allarme deve essere realizzato in funzione dei locali da proteggere e delle esigenze degli utilizzatori, e richiede un’attenta progettazione: non esiste la soluzione universale, adatta a tutti gli ambienti e a tutti gli utenti. Dopo avere definito le caratteristiche della struttura da proteggere, e aver valutato il rischio di intrusioni, si scelgono i sensori più idonei, per tipologia e numero. I sensori sono collegati ad una centrale di controllo, che deve essere scelta attentamente: è forse l'elemento più importante per l'utente, che deve adattarsi a nuove abitudini. Infine devono essere previsti degli avvisatori di allarme, anch’essi dovranno essere scelti con attenzione in modo da essere adeguati al rischio e garantire l'efficacia della segnalazione, che deve scoraggiare l'intruso e richiamare l'attenzione.

I SENSORI

I sensori possono essere divisi in due grandi categorie: perimetrali e volumetrici: indipendentemente dalla tecnologia utilizzata, i primi segnalano l'apertura di un serramento, mentre gli altri segnalano i movimenti nel volume protetto. Poiché nessuna protezione è perfetta, i migliori risultati si ottengono integrando i due tipi.

LA CENTRALE DI CONTROLLO

Dopo avere scelto i sensori in funzione dell'ambiente da proteggere, è possibile scegliere la centrale più adatta. La centrale deve fornire le indicazioni sullo stato del sistema di allarme: servizio o riposo, pronto all'inserimento, funzionalità dell'alimentazione, memoria degli allarmi. Ogni centrale dispone di un organo di comando, per il corretto utilizzo del sistema di allarme e di eventuali funzioni accessorie. L'organo di comando può prevedere anche stati di servizio parziale, che permettono l'utilizzo di alcuni locali mentre in altri locali è attiva la protezione anti intrusione. La centrale è dotata di temporizzatori programmabili, che determinano la durata dell'allarme, e i ritardi di entrata e uscita.

GLI ORGANI DI COMANDO

Il sistema di allarme viene controllato tramite un organo di comando che deve risultare efficace ed efficiente per l’utilizzatore. La chiave, reale o virtuale che sia, deve rispondere a precisi requisiti: elevato numero di combinazioni, difficoltà di riproduzione, resistenza ai tentativi di manomissione. Oltre a mettere il sistema in riposo e in servizio, i dispositivi più evoluti offrono alcuni servizi addizionali, e consentono l'attivazione di apparecchiature accessorie. Le principale tipologie sono: la chiave meccanica, la chiave elettronica, il radiocomando, la tastiera a codice. Oggi le centrali più evolute permettono anche il controllo remoto direttamente dal proprio telefono cellulare.

GLI AVVISATORI DI ALLARME

Lo scopo del sistema di allarme è quello di segnalare l'intrusione: all'interno dell'ambiente protetto per mezzo di sirene compatte, all'esterno con sirene autoprotette ed autoalimentate, a distanza attraverso combinatori telefonici. Previa stipula di contratto, è possibile collegare il proprio impianto direttamente ad un istituto di vigilanza privato che provvederà ad inviare sul posto le proprie guardie giurate, ed eventualmente ad allertare Forze dell’Ordine o mezzi del Pronto Soccorso. Anche gli impianti che dispongono di una chiamata a distanza devono avere almeno una sirena, che garantisce una segnalazione immediata dello stato di allarme, oltre ad un effetto deterrente locale.

FUNZIONALITÀ E MANUTENZIONE

Ogni sistema antifurto deve essere conforme alla normativa, deve essere accompagnato da istruzioni per l'uso e deve essere sottoposto a regolare manutenzione. Il rispetto della normativa è obbligatorio ed è obbligatorio anche, prima della consegna, procedere ad un collaudo completo dell'impianto. La funzionalità del sistema di allarme deve essere verificata regolarmente per garantire un lungo periodo di servizio affidabile, senza interruzioni e senza falsi allarmi.

ASSISTENZA TECNICA

Effettuiamo assistenza tecnica anche su impianti non forniti da noi e check-up per verifica funzionale di impianti anti intrusione di qualsiasi tipo e marca.

Alcuni dei nostri fornitori: